Pisello Nano Progress 9

Pisello Nano Progress 9

PI07
Disponibile
3,00 €
Tasse incluse

Il pisello progress 9 è una varietà dal seme rugoso, caratterizzato da un baccello di colore verde scuro, liscio, lucente e leggermente ricurvo. Si tratta di una tipologia molto produttiva e vigorosa, resistente a tutte le malattie dei piselli. I piselli progress 9 vengono seminati al nord da metà febbraio a fine marzo, al centro da fine novembre a metà febbraio, al sud da settembre a metà febbraio. Per la loro crescita è ottimale una temperatura che va dai 10/15°C di massima a una minima di 5°C. Prediligono l'esposizione al sole, tollerano il freddo, ma non amano il caldo e la siccità. I grani, 8 o 9 a baccello, sono teneri e saporiti, ricchi di minerali, con proprietà diuretiche e ipoglicemiche.

Confezione

 

Il pisello progress 9 è una varietà dal seme rugoso, caratterizzato da un baccello di colore verde scuro, liscio, lucente e leggermente ricurvo. Si tratta di una tipologia molto produttiva e vigorosa, resistente a tutte le malattie dei piselli. I piselli progress 9 vengono seminati al nord da metà febbraio a fine marzo, al centro da fine novembre a metà febbraio, al sud da settembre a metà febbraio. Per la loro crescita è ottimale una temperatura che va dai 10/15°C di massima a una minima di 5°C. Prediligono l'esposizione al sole, tollerano il freddo, ma non amano il caldo e la siccità. I grani, 8 o 9 a baccello, sono teneri e saporiti, ricchi di minerali, con proprietà diuretiche e ipoglicemiche.

Il pisello è una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia Fabaceae, originaria dell'area mediterranea e orientale. La pianta è coltivata per i suoi semi, consumata come alimento o utilizzata come alimento per il bestiame. Il termine designa anche il seme della pianta, ricco di amidi e proteine (dal 16 al 40%).
Il pisello è coltivato dall'era neolitica e ha accompagnato i cereali nelle origini dell'agricoltura nel Vicino Oriente. Nell'Antichità e nel Medioevo è stato un alimento base in Europa e nel bacino del Mediterraneo. Ai nostri giorni, la sua coltura è praticata nei cinque continenti, particolarmente nelle regioni a clima temperato dell'Eurasia e dell'America del Nord. 
Il pisello secco è un alimento tradizionalmente importante in alcuni paesi, in particolare nel subcontinente indiano e in Etiopia, ma è relativamente in disuso come farinaceo e come fonte di proteine nella maggior parte dei paesi occidentali, dove è ormai principalmente coltivato per l'alimentazione animale o per l'esportazione. Dopo il XVII secolo, il pisello è divenuto un legume fresco popolare, la cui consumazione durante tutto l'anno è favorita dalle tecniche di conservazione e di surgelazione.

9989 Articoli
No reviews

Potrebbe anche piacerti

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:

Product added to wishlist
Product added to compare.